Le 7 ragioni sbagliate per iniziare un rapporto di coppia - Coppia felice - Coppia felice - sposarsi e vivere felici!

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le 7 ragioni sbagliate per iniziare un rapporto di coppia

Pubblicato da in rapporto di coppia ·
Tags: rapportodicoppia

Innamorarsi di una persona è molto facile. Non c'è bisogno di una vera ragione prima. Almeno così si pensa quando si è giovani. Ma poi, molto presto si scopre che ci possono essere anche delle ragioni sbagliate per innamorarsi.

La gioia di trasformarsi rapidamente in dolore, se ci siamo innamorati per le ragioni sbagliate. Lo stesso si può dire anche se ci innamoriamo della persona sbagliata. innamorarsi di una persona sbagliata o per ragioni sbagliate e uno dei modi per creare relazioni non sane, non soddisfacenti e questo alla lunga ci farà soffrire.

Nel suo libro "Ma sei tu il mio grande amore?" la psicologa Barbara de Angelis, espone sette ragioni sbagliate per iniziare un rapporto. Secondo lei, queste sette ragioni sbagliate sono le seguenti:
1. pressioni esterne e interiori (età, famiglia, amici …)
2. solitudine e disperazione
3. fame di sesso
4. evasione dalla propria vita
5. il rifiuto di crescere
6. il senso di colpa
7. desiderio di riempire un vuoto emotivo o spirituale

Tante volte succede che giovani o meno giovani vengano spinti dalla famiglia o dagli amici ad entrare in una relazione per essere come tutti gli altri in coppia e non da soli. " dovresti avere qualcuno. se non ce l'hai, vuol dire che in te c'è qualche cosa che non funziona". " Ai più di trent'anni. Come mai che non ti sposi?" - sono delle battute che possono esercitare una certa pressione sulle decisioni con il comportamento di alcune persone. Più si sente grande questa pressione, più grande il pericolo che ci si innamori di una persona sbagliata o per il motivo sbagliato. Si corre il rischio di scendere a compromessi nella scelta del partner, pur di acchiapparne uno. e quando si prende la decisione di unirsi a qualcuno perché si cede alle pressioni esterne o interiori, e non perché si è convinti che quella sia la persona giusta, si rinuncia alla propria indipendenza di giudizio e si assicura una fine dolorosa della relazione.

Un altro motivo sbagliato per innamorarsi è cedere alla tentazione di unirsi a qualcuno solo per non sentirsi soli. si cerca disperatamente la presenza di qualcuno da amare, chiunque fosse, solo per non rimanere per un lungo periodo soli. Sfortunatamente, però, ciò che comincia come un gesto dettato dalla solitudine, può finire in una relazione molto difficile e dolorosa. quando siete soli e disperati è più facile che vi mettiate in situazioni sbagliate, destinate a una triste fine. La soluzione a questo problema della solitudine non è abbassare il proprio standard nella scelta del partner e accettare chiunque. Al contrario, bisognerebbe prima risolvere ogni vulnerabilità emotiva e prendere la decisione di entrare in una relazione con una persona che si apprezza, da cui si è attrezzati per quello che si è, proprio perché siamo esseri umani con un valore intrinseco, degno di essere amati ed apprezzati per le qualità e virtù che possediamo.

Un altro grave errore per mettersi in relazione con qualcuno è ignorare in modo consapevole qualche cosa che notate che non va bene nel partner solo per poter andare a letto con lui o con lei. Succede alcune volte che si è così desiderosi di avere una relazione sessuale che ci si inganna da soli dicendo di amare quell'altra persona, mentre in realtà non è così. gli fate coinvolgere in una relazione con una persona, che normalmente non avreste preso in considerazione, solo perché volete fortemente avere una relazione sessuale. e nel tempo, quando le cose cominciano ad andare male, dovete riconoscere che il rapporto non corrisponde ai vostri desideri che ci si è trattato soltanto di un'esigenza sessuale. È imbarazzante riconoscere questo, ma purtroppo le cose stanno proprio così.

Alcune persone iniziano delle relazioni sentimentali solo perché sono e annoiate dalla mancanza di passione e di scopo nella loro vita. invece di sforzarsi di capire perché si sentono così, si lasciano coinvolgere in una storia amorosa facendo di questa storia il proprio scopo. ma queste relazioni non funzionano perché si è innamorati non della persona, ma dalla disperazione che questa può offrire. e quando la relazione finisce, si ritorna da soli con se stessi.

Alcuni giovani iniziano un rapporto amoroso con un'altra persona non perché sono pronti a condividere pienamente la propria vita con l'altro, ma perché vogliono che qualcuno si prenda cura di loro.questi giovani si rifiutano di crescere e cercano partner che possano fare da mamma o da papà per loro. in simili relazione non si cerca di imparare e di crescere insieme, si cerca la dipendenza dall'altro. in questo tipo di rapporto si cerca un sostituto del proprio papà o della propria mamma. Neanche questo tipo di rapporto può funzionare a lungo perché non puoi vivere felice con un partner che vuole vivere per sempre da bambino, in modo immaturo.per stabilire un rapporto di coppia felice ci vuole maturità fisica, intellettuale, morale e spirituale.

Avete mai avuto una relazione con una persona perché non volevate ferire i suoi sentimenti respingendola? Siete mai rimasti con qualcuno può sapendo di amarlo meno di quanto lui amasse voi, perché vi sentivate troppo in colpa per lasciarlo? Quando si entra in una relazione di coppia sotto la spinta dei sensi di colpa, non si combinerà mai niente di buono. si inizia o si continua a quella relazione per un motivo sbagliato, mentre non si trova un vero amore, ma soltanto un sentimento di simpatia o in alcuni casi di pietà. si rimane legato al partner non perché lo si vuole veramente, ma perché si ha paura di ciò che potrebbe accadere se lo lasciate. Questo alla lunga porta alla rovina della relazione. Si rischia di spezzare il cuore non solo all'altra persona ma anche a se stessi.

Un ultimo motivo sbagliato per entrare in una relazione e il desiderio di uno dei partner di riempire un vuoto emotivo o spirituale. L'amore da un senso all'esistenza e importanza a tutto ciò che facciamo. Esso ci dà un senso di gioia e di pace interiore. Un rapporto veramente sano da entrambi i partner una visione più esaltante del mistero e della magia dell'universo, aprendo le porte alla crescita spirituale. aiuta anche tutti e due a curare le ferite dell'infanzia e ad acquistare una maggiore considerazione di sé, grazie al fatto di essere amati e accettati dall'altro. ma quando si inizia una relazione con un grande vuoto interiore, si è emotivo e spirituale, si rischia di causare dolore a se stessi e al partner. chi si fa coinvolgere in una relazione non perché sia davvero trovato la persona giusta, ma perché si cerca di colmare il vuoto interiore quando si è in queste condizioni, sia spesso la sensazione che manchi qualcosa. In questo modo, si è spesso vulnerabili, e si corre il rischio di unirsi alla persona sbagliata per la ragione sbagliata. Se in voi esistono profonde carenze interiori, nessun partner, indipendentemente dall'amore che ha per voi, sarà in grado di colmarle.considerando il partner come il vostro Salvatore motivo o spirituale, potreste rovinare una buona relazione. solo voi potete riempire certi spazi, solo voi potete salvare voi stessi.

A questo punto, potete  chiedervi quali sono le ragioni giuste per entrare in un rapporto di coppia?
Sempre secondo la psicologa Barbara de Angelis, queste ragioni giuste sono due:
1. Sentirsi ricchi di amore e di desiderare di condividere questa ricchezza.
2. Essere disposti a conoscere meglio se stessi, sfrecciandosi nella persona amata: un rapporto di amore non è un possesso, è un processo. un processo di crescita su tutti piani: fisico, intellettuale, emotivo, sociale e spirituale.

Il rapporto di coppia si fonda su ciò che possiamo dare piuttosto che su ciò che possiamo ricevere. Non si tratta di dare per avere, ma di dare semplicemente perché sia di più. Possiamo ed dobbiamo condividere la nostra ricchezza interiore con l'altro partner e aiutarci l'un l'altro a crescere a migliorarsi. quando si ama, ci si trova davanti ad uno specchio che riflette continuamente tutto quanto riguarda la nostra persona. Ci si confronta con le nostre paure, debolezze, egoismi, mancanza di sensibilità, limiti, programmi emotivi e forme di orgoglio. Si è costretti a guardare in faccia tutto ciò che è in noi non ci piace. il rapporto di coppia può essere la più grande fonte di dolore con la più grande lezione di vita.più sarete disponibili ad aprirvi alla relazione come un dono e una guida più maturerete e più facile vi sarà far andare bene il vostro rapporto. Sarete pronti ad avere una relazione di coppia veramente completa, quando sarete in grado di affermare: " mi impegno a imparare tutto ciò che posso da questa persona e da questa esperienza, anche se ciò mi farà sentire a disagio, ma farò tutto questo per amore e con amore".

Per approfondire questo argomento vi invito a leggere il libro di Barbara de Angelis, "Ma sei tu il mio grande amore?" oppure comprare e ascoltare uno dei corsi multimediali che trovate sul sito Coppiafelice.it intitolati: "La coppia ritrovata" - di Mattia Lualdi, o l'audiocorso: "Coppia felice" - di Rolando Tavolieri. Con l'aiuto di questi corsi, potete crescere nell'amore e la comprensione reciproca, evitando gli errori che spesso si fanno all'interno di un rapporto di coppia, ma soprattutto per imparare a costruire un rapporto di coppia felice.





Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu